Passioni da museo

Dopo il Nobel per la letteratura, nel 2006, lo scrittore turco Orhan Pamuk torna al romanzo con ‘Il museo dell’innocenza’, ora pubblicato da Einaudi (traduzione di Barbara La Rosa Salim, pp. 585, e 24). Un libro piuttosto bizzarro, che mette insieme una storia d’amore classica e direi piuttosto convenzionale con una trovata meta – e insieme extra-letteraria, che lascia piuttosto interdetti: il museo del titolo infatti è quello che la voce narrante aprirà un giorno a Istanbul, in ricordo di una passione amorosa sorgiva quanto devastante, e appunto per questo – si direbbe – non solo privata, personale, ma in certa misura collettiva, o perlomeno emblematica.

Siamo negli anni Settanta, negli ambienti ricchi ed europeizzanti della società turca. Il protagonista è il giovane rampollo (proprio come era lo stesso Pamuk) di una famiglia facoltosa. Pranzi luculliani, ristoranti alla moda, famiglia, discoteche, raki e privilegi di ogni genere: questa la vita della sua ‘jeunesse dorée’, mentre intorno scoppiano bombe e i militari impazzano. Ma ciò che importa al protagonista – oltre ai preparativi di una grande festa per il proprio fidanzamento con la bella e altrettanto ricca Sibel – è la passione per una giovanissima commessa che in fondo appare un po’ qualsiasi. Per lei il rampante Kemal manderà in rovina la propria vita, partorendo il progetto di una specie di mausoleo pieno degli oggetti legati al ricordo dell’amata.

C’è qualcosa di senile e forse pornografico, in questo romanzo che d’altro canto ci restituisce la solita, calibratissima maestria di Pamuk. Si arriva alla fine del libro con un misto di ammirazione per l’abilità dell’autore e di obiettivo imbarazzo per la materia narrata.

di Mario Fortunato

Fonte: L’Espresso, 23 Ottobre 2009

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: